Cronaca

Maltempo, voragine a Giugliano: duecento persone isolate da tre giorni

Cinquanta famiglie bloccate. Lanciato l'allarme, mancano anche i servizi essenziali

Si aggravano le conseguenze di una voragine apertasi in via Reginelle Licola a Giugliano in Campania. Dopo il cedimento di 48 ore fa adesso sono una cinquantina le famiglie bloccate. Circa 200 le persone coinvolte, tra questi anche anziani e bambini, che non possono fare rientro nelle loro abitazioni. Il crollo è stato causato probabilmente da un’infiltrazione di acqua dalla rete fognaria, situazione aggravatasi poi con le copiose piogge degli ultimi giorni tanto che il cedimento si è ‘allargato’ nel giro di poche ore coinvolgendo un numero ancora più elevato di famiglie.

Ad interessarsi della questione è il deputato Salvatore Micillo (M5S), componente della VIII commissione alla Camera dei Deputati. "Sono costantemente in contatto con il prefetto Valentini affinché vengano approntati, nel più breve tempo possibile, tutti i passaggi per risolvere tale criticità”. Un altro cedimento si verificò l’anno scorso ma non così grave da interessare cose o persone.

Si parla di